Legali.com
il sito degli avvocati italiani

Sito per gli avvocati italiani, per tenersi aggiornati, sfruttare le nuove tecnologie, dialogare con i colleghi, sottoporre quesiti giuridici, fare ricerche in ambito legale.
I giuristi che vogliono inviare articoli o notizie, si possono registrare online inserendo i propri dati dal link "Connettersi", posto in fondo alla pagina a sinistra. Clicca qui per vedere il video con le istruzioni per la pubblicazione degli articoli.

Convegno "la violenza sessuale contro le donne: profili normativi e giurisprudenziali"
Articolo pubblicato online il 23 marzo 2009

di Francesco Pagano
Stampare logo imprimer

Unione forense per la tutela dei diritti dell’uomo, con il patrocinio della Camera dei Deputati, in collaborazione con
I diritti dell’uomo
cronache e battaglie
-
organo dell’Unione forense per la tutela dei diritti dell’uomo, propone il convegno:
la violenza sessuale contro le donne:
profili normativi e giurisprudenziali

in memoria di Tina Lagostena Bassi
Roma, 23 aprile 2009
Aula Magna della Corte di Appello di Roma
Via Romeo Romei s.n.c. - Roma

In uno scritto apparso su "Il mondo" dell’11 aprile
1974, Pier Paolo Pasolini ha voluto dolorosamente
precisare che la violenza sessuale da chiunque subta,
rivela "un esercizio schizoide del potere, arcaico ed individuale
proprio della forza fisica, che dissocia l’altro da s, e lo destituisce
da quel minimo essenziale della libert che la libert del
corpo".

Da quello scritto sono dovuti trascorrere oltre 20 anni
perch la violenza sessuale da delitto contro la moralit
pubblica ed il buon costume trasmigrasse nei delitti
contro la libert della persona, grazie alla nota legge
n. 66/96. Risultato che si deve anche all’opera
infaticabile e all’impegno appassionato di Tina
Lagostena Bassi (cofirmataria della legge) che, con
questo convegno, l’Unione forense per la tutela dei
diritti dell’uomo vuole ricordare. Nel suo ultimo libro
Tina in proposito osservava che "le percosse e le violenze
colpiscono l’involucro di una persona. La violenza sessuale,
invece, colpisce e distrugge l’essenza stessa della donna. La donna
non riesce a dimenticare per tutta la vita".

Ed proprio con particolare riferimento alla violenza
sessuale contro le donne, che il convegno si propone
di esaminare, anche attraverso le linee evolutive della
giurisprudenza, se la repressione penale sia oggi
adeguata ad un delitto che per la sua aberrante
manifestazione non solo frantuma quel minimo
essenziale di libert che la libert del corpo della
donna, ma recide, talvolta in modo irreversibile, la
consapevolezza della identit personale. Sotto questo
aspetto assumono particolare rilievo sia l’esame degli
ordini di protezione, sia la conformit della repressione
agli obblighi internazionali in materia di diritti umani,
sia la comparazione normativa in materia di violenza
sessuale.

PROGRAMMA

15:00 - Indirizzi di saluto
Angelino ALFANO, Ministro della Giustizia
Vitaliano ESPOSITO, Procuratore generale presso la Corte di cassazione
Mario LANA, Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti dell’uomo

15:30 - Introduce
Giorgio SANTACROCE, Presidente della Corte d’appello di Roma

15:45 - La repressione penale della violenza sessuale contro le donne de jure condito e
de jure condendo
Vito MAZZARELLI, Vice Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti dell’uomo

16:15 - Linee evolutive della giurisprudenza in materia di violenza sessuale contro le donne
Guicla MULLIRI, Consigliere presso la Corte di cassazione

16:45 - Gli ordini di protezione
Anton Giulio LANA, Avvocato in Roma, componente del Direttivo dell’Unione forense per la tutela dei
diritti dell’uomo

17:15 - Repressione della violenza sessuale e obblighi internazionali a tutela dei diritti umani
Andrea SACCUCCI, Ricercatore nella Seconda Universit di Napoli

17:45 - Aspetti comparativi della normativa in materia di violenza nei confronti delle donne
Antonietta CONFALONIERI, Avvocato in Perugia, docente di Diritto processuale penale comparato
nell’Universit degli Studi di Urbino "Carlo Bo"

Ai partecipanti al convegno saranno riconosciuti n. 3 crediti formativi da parte del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Roma.

Il convegno gratuito. E’ ammesso un numero massimo di 200 partecipanti.

Coordinamento scientifico: Avv. Anton Giulio Lana, Avv. Andrea Saccucci
Segreteria organizzativa: Sig.ra Gioia Silvagni -
www.unionedirittiumani.it - info@unionedirittiumani.it
Tel. 06.8412940 - Fax 06.85300801



Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33