Legali.com
il sito degli avvocati italiani

Sito per gli avvocati italiani, per tenersi aggiornati, sfruttare le nuove tecnologie, dialogare con i colleghi, sottoporre quesiti giuridici, fare ricerche in ambito legale.
I giuristi che vogliono inviare articoli o notizie, si possono registrare online inserendo i propri dati dal link "Connettersi", posto in fondo alla pagina a sinistra. Clicca qui per vedere il video con le istruzioni per la pubblicazione degli articoli.

La mediazione civile e commerciale
Articolo pubblicato online il 1 febbraio 2011

di Francesco Pagano
Stampare logo imprimer

Riceviamo da Associazione Culturale ViVinsieme e pubblichiamo un quadro riassuntivo della mediazione civile e commerciale:

Termini e definizioni

Il D.Lgs. 28/2010 e il D.M. 180/2010 hanno introdotto e regolamentato il nuovo istituto
giuridico della mediazione civile e commerciale o semplicemente mediazione civile.
Lo strumento finalizzato a comporre una controversia civile prima che arrivi in tribunale o
a porvi fine se gi iniziata. Da marzo 2011, infatti, il ricorso alla mediazione civile
obbligatorio prima di poter agire in giudizio per questioni riguardanti particolari materie
(locazione, affitto d’azienda, successioni ereditarie, condominio, danni da circolazione dei
veicoli, responsabilit medica, diffamazione, contratti assicurativi, bancari e finanziari).
Nell’ambito della mediazione civile, le norme indicate definiscono espressamente:
" la mediazione: l’attivit svolta da un terzo finalizzata alla ricerca di un accordo per la
risoluzione di una controversia;
" il mediatore: il soggetto qualificato e imparziale che svolge la mediazione;
" la conciliazione: il semplice risultato positivo della mediazione;
" l’organismo di mediazione: l’ente pubblico o privato (iscritto al registro degli organismi
abilitati alla mediazione) presso il quale si svolge il procedimento.

Cosa non la mediazione civile e commerciale?

- La mediazione civile non l’arbitrato

perch il mediatore civile, a differenza dell’arbitro, non esprime un giudizio vincolante
sulla questione. Il mediatore civile, quindi, non attribuisce torti e ragioni, ma aiuta le parti
ad individuare una possibile soluzione per risolvere la controversia bonariamente.

- La mediazione civile non la conciliazione

perch il termine conciliazione identifica altri istituti giuridici, i quali ben poco hanno in
comune con la mediazione civile e commerciale. Ad es. la conciliazione societaria, la
conciliazione penale, la conciliazione del lavoro, la conciliazione presso i Corecom, ecc.

- La mediazione civile non "conciliazione obbligatoria"

innanzitutto, perch il ricorso alla mediazione civile obbligatorio soltanto per alcune
materie ben determinate; in tutti gli altri casi rimane facoltativo. Inoltre, perch le norme
sulla mediazione civile utilizzano espressamente il termine conciliazione per indicare
solamente il risultato positivo della mediazione; risultato, quindi, che (per quanto
auspicabile) soltanto possibile, ma non certamente obbligatorio.

- La mediazione civile non "mediaconciliazione"

perch il termine mediaconciliazione, oltre ad essere sconosciuto a qualsiasi norma, risulta
comunque fuorviante e privo di attinenza. Anche perch il prefisso "media-" riguarda
prevalentemente il mondo dei mezzi e delle aziende di (tele)comunicazione, ma non quello
del diritto. Es. (mass)media, mediateca, ma anche Mediaset, Mediaworld, ecc.

Maggiori dettagli sul sito www.giustizia.it


Riferimenti legislativi per l’approfondimento

Istituto della mediazione civile e commerciale (d.lgs. 28/2010, d.m. 180/2010):
- http://www.giustizia.it/resources/c...
- http://www.governo.it/GovernoInform...
- http://www.giustizia.it/giustizia/i...

Istituti giuridici diversi, nel nome e nella sostanza, dalla mediazione civile:
- Conciliazione del lavoro (d.lgs. 80/1998 e legge 183/2010)
- Conciliazione penale (d.lgs. 274/2000)
- Conciliazione societaria (d.lgs.5/2003)
- Conciliazione presso i Corecom (legge 249/1997)
- Conciliazione presso le Camere di Commercio (legge 580/1993)

Istituti del tutto inesistenti:
- "Mediaconciliazione"
- "Conciliazione obbligatoria"
- "Mediazione obbligatoria"

Downloads File da inviare:
  • Versione PDF
  • 8.2 Kb / PDF


Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33