Legali.com
il sito degli avvocati italiani

Sito per gli avvocati italiani, per tenersi aggiornati, sfruttare le nuove tecnologie, dialogare con i colleghi, sottoporre quesiti giuridici, fare ricerche in ambito legale.
I giuristi che vogliono inviare articoli o notizie, si possono registrare online inserendo i propri dati dal link "Connettersi", posto in fondo alla pagina a sinistra. Clicca qui per vedere il video con le istruzioni per la pubblicazione degli articoli.

Anche Wikipedia sciopera
Articolo pubblicato online il 5 ottobre 2011

di Francesco Pagano
Stampare logo imprimer

Wikipedia un’enciclopedia multilingue collaborativa, online e gratuita, nata con il progetto omonimo intrapreso da Wikimedia Foundation, una organizzazione non a scopo di lucro statunitense.

In queste ore, per, il sito si autosospeso perch "oggi, purtroppo, i pilastri di questo progetto " neutralit, libert e verificabilit dei suoi contenuti " rischiano di essere fortemente compromessi dal comma 29 del cosiddetto DDL intercettazioni".

Quello che preoccupa Wikipedia (e non solo) soprattutto "l’obbligo di pubblicare fra i nostri contenuti le smentite previste dal comma 29, senza poter addirittura entrare nel merito delle stesse e a prescindere da qualsiasi verifica, costituisce per Wikipedia una inaccettabile limitazione della propria libert e indipendenza: tale limitazione snatura i principi alla base dell’Enciclopedia libera e ne paralizza la modalit orizzontale di accesso e contributo, ponendo di fatto fine alla sua esistenza come l’abbiamo conosciuta fino a oggi".

Tale affermazione esprime il disagio di quanti, sfruttando gli ambienti cooperativi del Web 2.0 o mettendo gratuitamente a disposizione della comunit il proprio tempo e le proprie energie (come questa e-Zine) vedono nel nuovo DDL un serio rischio per la libera circolazione di idee e notizie.

Per questo, siamo idealmente vicini a Wikipedia e ci associamo alla sua protesta.



Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33