Legali.com
il sito degli avvocati italiani

Sito per gli avvocati italiani, per tenersi aggiornati, sfruttare le nuove tecnologie, dialogare con i colleghi, sottoporre quesiti giuridici, fare ricerche in ambito legale.
I giuristi che vogliono inviare articoli o notizie, si possono registrare online inserendo i propri dati dal link "Connettersi", posto in fondo alla pagina a sinistra. Clicca qui per vedere il video con le istruzioni per la pubblicazione degli articoli.

SISTRI: to pay or not to pay... that is the question !
Articolo pubblicato online il 3 settembre 2012

di Avv. Silvano Di Rosa
Stampare logo imprimer

Ancora due norme contrastanti. Ancora un’occasione che disorienta.

Articolo 1, comma 1, lettera c), del D.M. 25 maggio 2012 , n. 141 ed articolo 52, comma 2, del D.L. 22 giugno 2012, n. 83, oggi convertito in legge.

Siamo veramente tediati dall’argomento SISTRI, quindi saranno sufficienti poche righe a commentare l’ulteriore turbamento che pervade chi legge le varie notizie che rimbalzano sul web circa il pagamento del relativo contributo entro il 30 novembre 2012; anzi, sarebbe sufficiente una sola parola: basta!.

Ci siamo da poco ripresi dal commentare criticamente [1] l’insano vezzo di ricondursi all’inesistente art. 188-terdel TUA (ai fini SISTRI & C) e ci troviamo ancora una volta di fronte aduna nuova contraddizione: l’ennesima antinomia, nella stessa materia, di cui gli imprenditori ma anche i controllori ed i consulenti avrebbero fatto volentieri a meno.

Molto schematicamente:

- Gazz. Uff. 26 giugno 2012, n. 147 (Supplemento Ordinario):pubblicato il D.L. 22 giugno 2012, n. 83, al cui articolo 52.2 come conseguenza della coeva sospensione del termine di entrata in operativit del Sistema SISTRI si legge: ... altres sospeso il pagamento dei contributi dovuti dagli utenti per l’anno 2012.
- Gazz. Uff. 11 agosto 2012, n. 187 (Supplemento Ordinario): pubblicata la Legge 7 agosto 2012, n. 134, con la quale stato convertito in legge (con modificazioni) il D.L. 22 giugno 2012, n. 83, al cui articolo 52.2 confermata la coeva sospensione del SISTRI si continua a leggere: ... altres sospeso il pagamento dei contributi dovuti dagli utenti per l’anno 2012.
- Gazz. Uff. 23 agosto 2012, n. 196: pubblicato il Decreto MATTM 25 maggio 2012 , n. 141 (recante modifiche al Regolamento SISTRI di cui al Decreto MATTM 18 febbraio 2011, n. 52), al cui articolo 1.1, lettera c) nel modificare l’art. 7.3 del vigente Regolamento SISTRI D.M. 52/2011, si stabilisce: Per l’anno 2012 il pagamento del contributo deve essere effettuato entro il 30 novembre.

Una rapida occhiata alle date e ci si accorge che:
a) il 26.06.2012 stato pubblicato il decreto legge 22.06.2012;
b) l’11.08.2012 stata pubblicata la legge 07.08.2012 di conversione del decreto legge del 22.06.2012;
c) il 23.08.2012 stato pubblicato ildecreto ministeriale del 25.05.2012, registrato alla Corte dei conti il 14 agosto 2012.

Quindi: b) conferma a), ma c) smentisce sia a) che b): perfetto !!

Per gli addetti ai lavori forse tutto chiaro, ma qualcuno ha cercato lumi sul sito del Ministero dell’Ambiente (MATTM), dove, purtroppo, ancora oggi 30 agosto 2012, nella sezione dedicata al SISTRI, si legge:

PNG - 138.2 Kb

Panico !!
A dire il vero, nessuno vuol disconoscere come la presenza dell’inciso "...scadeva il 30 aprile prossimo...", unitamente alla data del 20 aprile 2012 apposta in piccolo ed un po’ sbiadita in calce alla NEW, facciano comprendere che (lungi dall’essere una novit) si tratta di una notizia vecchia, ma il persistere di un NEW su tale notizia dimostra quanta paziente attenzione e quante lauree deve avere un imprenditore per cercare di capire cosa deve fare.

Anche solo per capire se pagare o non pagare il contributo SISTRI per l’anno 2012: dubbio amletico.

Forse si dato per scontato che tutti sappiano come le previsioni di un decreto legge del 22 giugno oltretutto convertito in legge il 7 agosto prevalgono su quelle di un decreto ministeriale del 25 maggio (anche se pubblicato il 23 agosto).

Forse si confidava sul fatto che l’intrepido ed accorto imprenditore, nonostante quanto continua ad essere indicato sul sito del MATTM e quanto si legge sul web dopo la pubblicazione del D.M. 25.05.2012, fosse in grado di comprendere autonomamente quale norma disattendere e quale, invece, seguire.

Forse ci si dimenticati di fornire la New pi importante: quella secondo cui, nonostante quanto asserito nel "vecchio" decreto ministeriale del 25 maggio (da ultimo pubblicato), ci che prevale la sospensione dei pagamenti statuita con il decreto legge del 22 giugno.

Forse.................. ci vorrebbe un po’ pi di attenzione e di rispetto per chi chiamato ad osservare le leggi.

Senza ritenere di dover aggiungere altro, auspichiamo immediate indicazioni al riguardo da parte delle Autorit competenti, sapendo bene che, a volte, la mano destra non sa cosa fa la sinistra, ma confidando nel fatto che, salvo essere ambidestri ed estrosi, solitamente ..... i provvedimenti si firmano sempre con la stessa mano.

Notes :


Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33