Legali.com
il sito degli avvocati italiani

Sito per gli avvocati italiani, per tenersi aggiornati, sfruttare le nuove tecnologie, dialogare con i colleghi, sottoporre quesiti giuridici, fare ricerche in ambito legale.
I giuristi che vogliono inviare articoli o notizie, si possono registrare online inserendo i propri dati dal link "Connettersi", posto in fondo alla pagina a sinistra. Clicca qui per vedere il video con le istruzioni per la pubblicazione degli articoli.

Insabbiamento, Corte Ue dei Diritti Umani apre procedimento contro Italia
Articolo pubblicato online il 20 aprile 2007

di Francesco Pagano
Stampare logo imprimer

La Corte Europea dei Diritti Umani di Strasburgo ha aperto un procedimento (n. 11850/07) contro l’Italia, per l’insabbiamento di 15.520 (quindicimilacinquecentoventi) denunce penali e ricorsi amministrativi. E’ quanto si apprende da una nota dell’Associazione contro tutte le mafie che nel corso degli anni ha presentato migliaia di denunce penali, alcune a carico di magistrati e avvocati per associazione mafiosa e voto di scambio mafioso. "Si rileva - afferma l’associazione - non solo l’immenso numero di procedimenti, a cui nulla conseguito, pur con obbligo di legge, ma, addirittura, spesso e volentieri, colui il quale si era investito della competenza a decidere sulla denuncia penale, era lo stesso soggetto ivi denunciato. Da qui scaturiva naturale richiesta di archiviazione, poi prontamente accolta. Ogni tentativo di coinvolgere le istituzioni italiane preposte ha conseguito ulteriore insabbiamento".



Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33