Legali.com
il sito degli avvocati italiani

Sito per gli avvocati italiani, per tenersi aggiornati, sfruttare le nuove tecnologie, dialogare con i colleghi, sottoporre quesiti giuridici, fare ricerche in ambito legale.
I giuristi che vogliono inviare articoli o notizie, si possono registrare online inserendo i propri dati dal link "Connettersi", posto in fondo alla pagina a sinistra. Clicca qui per vedere il video con le istruzioni per la pubblicazione degli articoli.

Dalle basi della crittografia ai Key Signing Party
Articolo pubblicato online il 29 aprile 2008

di Francesco Pagano
Stampare logo imprimer

Lezione online vocale e gratuita
Dalle basi della crittografia ai Key Signing Party
Marted 29 Aprile alle 21.00
A cura di Giacomo Rizzo

Una presentazione di un’oretta che introduce ai concetti alla base della crittografia e spiega motivazioni e funzionamento dei Key Signing Party, a cui seguir uno spazio dedicato alle domande degli studenti.

La vera novit del secolo scorso l’invenzione di una tecnica crittografica che utilizza chiavi diverse per cifrare e per decifrare un messaggio, facilitando incredibilmente il compito di distribuzione delle chiavi. Infatti in questo caso non c’ bisogno di nascondere le chiavi o le password: c’ una chiave per crittografare, che chiunque pu vedere, e una per decifrare che ha solo il destinatario. In altre parole, se A vuole ricevere un messaggio segreto da B, manda a B una scatola vuota con un lucchetto aperto senza chiavi. B mette dentro il messaggio, chiude il lucchetto, e rimanda il tutto ad A, che l’unico ad avere le chiavi. Chiunque pu vedere passare la scatola, ma non gli serve a niente. A non deve correre rischi con le sue chiavi.

Un key signing party una riunione di persone che usano il sistema di crittografia PGP e GPG, durante la quale ogni partecipante ha la possibilit di firmare la chiave degli altri. I key signing party aiutano in modo consistente a estendere la propria rete di fiducia, inoltre offrono un’opportunit per discutere di questioni sociali e politiche che riguardano la crittografia forte, la sovranit e le libert individuali, dell’implementazione di tecnologie crittografiche, o perfino degli sviluppi futuri del software libero per la crittografia.

Il docente
Giacomo Rizzo consulente informatico e studente del Politecnico di Milano, ha seguito sin dalla sua nascita il progetto HANC (www.hancproject.org) del quale ancora oggi uno dei coordinatori. Da sempre appassionato di informatica e curioso per indole, oggi lavora esclusivamente con software e licenze OpenSource.
Cura www.free-os.it

PER ACCEDERE E’ NECESSARIO, PARALLALLELAMENTE ALL’USO DELLA WEBCHAT,
AVER INSTALLATO L’APPLICATIVO TEAMSPEAK (i dati verranno comunicati
nella chat all’inizio dell’incontro).
Per maggiori informazioni su come entrare in classe:
http://www.oilproject.org/HowDoesItWork



Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33