Legali.com
il sito degli avvocati italiani

Sito per gli avvocati italiani, per tenersi aggiornati, sfruttare le nuove tecnologie, dialogare con i colleghi, sottoporre quesiti giuridici, fare ricerche in ambito legale.
I giuristi che vogliono inviare articoli o notizie, si possono registrare online inserendo i propri dati dal link "Connettersi", posto in fondo alla pagina a sinistra. Clicca qui per vedere il video con le istruzioni per la pubblicazione degli articoli.

Giustizia : subito norme su conciliazione previste in direttiva UE
Articolo pubblicato online il 20 maggio 2008

di Francesco Pagano
Stampare logo imprimer

Subito l’applicazione della direttiva del Consiglio dell’Unione Europea JUSTCIV 301-CODEC1225 N. 15003/5/07- REV5 del 28 febbraio 2008, relativa adeterminati aspetti della conciliazione in materia civile e commerciale.

E’ la ricetta per evitare la paralisi gi in atto della Giustizia secondo una nota dell’Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato dell’ANPAR, iscritta nel registro presso il Ministero di Giustizia al n. 24, inviata dal presidente Giovanni Pecoraro al Ministro e al Consiglio Superiore della Magistratura.

I provvedimenti conseguenti sarebbero:

1. fuori i circa 4.000 magistrati onorari in materia civile dai Tribunali, sostituiti da conciliatori specializzati che non costano nulla allo Stato e che operano in Camere Conciliative dell’Organismo;

2. rinvio da parte dei giudici ad un tentativo di conciliazione alle parti in causa, anche per liti penali minori, come adesempio querele, offese, oltraggio ecc,

3. passaggio di magistrati togati dai Tribunali alle Procure per l’accelerazione di processi penali.

4. affidamento obbligatori ad Organismi di Conciliazione iscritti nel Registro del Ministero di Giustizia, della lite per un primo tentativo di risoluzione conciliativa.



Sito realizzato con SPIP
con il modello ESCAL-V3
Versione: 3.79.33